E-novičke

Ecco a voi i finalisti di Meet and Code 2021

Rullo di tamburi...siamo orgogliosi di annunciare i finalisti dei Meet and Code Awards 2021

#meetandcode #awards #digitalskills #CodeEU
15.04.2022

Ogni anno selezioniamo i cinque eventi Meet and Code più creativi promossi dalle organizzazioni di tutta Europa. Le categorie dell'award sono allineate a cinque dei Sustainable Development Goals (SDGs) della Comunità Europea, e sono: Girls do IT! (SDG5), Community (SDG11), Diversity (SDG10), Code for the Planet (SDG13) e Code for Europe (SDG17). I vincitori di ogni categoria riceveranno un premio in denaro pari a 2.000 euro.

La selezione ha riguardato 142 organizzazioni, e il nostro team ha lavorato molto per selezionare gli eventi Meet and Code che sono stati poi votati dalla nostra stimata giuria.

Ma ora basta indugi, siamo orgogliosi di presentarvi i nostri finalisti 2021:

Girls do IT!:

  • "A girl who hacks" Cite des Géométries. (Francia): Per ispirare sempre più ragazze ad intraprendere una carriera nel campo della cyber security, questo evento ibrido è stato incentrato su un'intervista a Valentine Pernot, una studentessa del Bachelor’s Program in Cybersecurity della Université Polytechnique Hauts-de-France’s. Le domande sono state poste dagli studenti di una scuola superiore in occasione di un percorso di orientamento. I ragazzi hanno chiesto a Valentine perchè ha scelto di studiare cybersecurity, quali materie occorre studiare per intraprendere questo tipo di studi, cosa significa essere una ragazza nel mondo IT e come mai ci sono poche ragazze in questo settore. 
  • No more fairy tales: video game workshop, rebel narrative, and coding for girls” by Sorora e.V. (Germania): Questo videogame workshop, svoltosi a Berlino, è stato un evento di introduzione al coding per giovani donne migranti fino ai 24 anni . Con l'uso di Twine, un digital tool open-source per creare narrazioni interattive, questo laboratorio di coding poetico ha permesso alle partecipanti di intraprendere un viaggio fantastico ricco di avventure. Dopo un'introduzione allo storytelling creativo e ai videogames, le partecipanti hanno imparato ad usare gli strumenti base per pubblicare una storia interattiva in formato web.
 
  • "Girls Rocket Challenge!" by Association Noosphere (Ucraina): Alcune giovani e talentuose ragazze hanno imparato ad usare le moderne tecnologie per progettare un razzo. Hanno scoperto i tanti segreti  in merito alla progettazione dei razzi, dalle leggi dell'aerodinamica ai sistemi di controllo di volo fino al funzionamento del motore e del carburante. L'evento ha incoraggiato le ragazze ad esplorare più a fondo le nuove tecnologie e la programmazione nell'industria spaziale.

Diversity:
 
  • "Of flowers, turtles and fabulous worlds" by Internationale Jugendgemeinschaftsdienste HH/ SH e.V.(Germania): Due workshops online indirizzati a bambini udenti e non udenti tra  gli 8 e i 12 anni. Con l'aiuto della CODER TARTARUGA, i bambini hanno ricevuto un'introduzione giocosa alla programmazione. Sono stati affidati loro compiti che andavano dalla creazione di figure geometriche al libero sviluppo di mandala. Sono stati anche invitati a commettere errori, porre domande e presentare i risultati. Hanno creato mondi favolosi e i bambini hanno riso insieme e hanno imparato gli uni dagli altri. I laboratori sono stati svolti usando anche la lingua dei segni tedesca, così i bambini hanno potuto lavorare insieme e hanno scoperto che, indipendentemente dal fatto che sentano o meno, è possibile sviluppare una nuova lingua.
  • "Children helping children" by Scuola di Robotica (Italia): Secondo le stime di EPHR, 8.1 bambini su 1,000 nascono con malattie legate all'insufficienza degli arti. Sfortunatamente, le protesi sofisticate sono costose e non possono essere adattate fino a quando il bambino non ha raggiunto un certo livello di sviluppo ed età. Tuttavia, è possibile create protesi stampate in 3D a basso costo che possono essere cambiate frequentemente e personalizzate secondo i gusti e i desideri del bambino. Questo evento ha fornito ai partecipanti le competenze tecniche necessarie per personalizzare le protesi per altri bambini con agenesia e quindi stamparle in 3D. 
TS è un'innovazione ADEMED che utilizza forme geometriche di cartone con ali piegate per rappresentare i comandi. Le forme possono essere identificate e montate insieme toccando e adattando le ali. Ispirato al paradigma del design thinking, l'apprendimento della TS ha sfidato i partecipanti a programmare soluzioni per il mondo reale.

Code for the Planet: 
  • "Capturing bees with micro-controller" by Lebenshilfe Ennstal (Austria): Questi seminari hanno insegnato ai partecipanti come utilizzare semplici conoscenze di programmazione e hardware di base per sviluppare un sistema di misurazione che riconosce automaticamente il comportamento di volo delle api durante tutto l'anno e fornisce informazioni importanti sullo stato di salute degli alveari. Alla fine del progetto, i partecipanti hanno potuto utilizzare il dispositivo di misurazione sviluppato per osservare come si comportavano le api in diverse situazioni e come cambiava la loro frequenza di volo.
  • "Youngs are creating for us!" by Sinus Nachhilfe und Schülerbetreuung e.V. (Germania): Questo evento online interattivo ha introdotto i bambini al mondo digitale spiegando la trasformazione digitale nel settore industriale e come questa può essere utilizzata per prevenire disastri naturali come le inondazioni in Germania. I partecipanti hanno imparato a conoscere i robot, le loro funzioni e a come farli muovere tramite la programmazione. Hanno quindi costruito e programmato una paratia robotica per difendersi dalle inondazioni.
 
  • "Plastic Recycling Technology" by Precious Plastic Maastricht (Paesi Bassi): In questo evento, gli studenti di fisica hanno appreso la progettazione 3D, lo sviluppo del prodotto, il riciclaggio e la produzione della plastica in modo collaborativo e sostenibile, realizzando un righello con plastica riciclata. A partire da sessioni di brainstorming online sui requisiti e i vincoli per la creazione di un righello, si sono svolte la progettazione 3D collaborativa utilizzando il software OnShape e più sessioni di progettazione per la produzione. Durante il progetto, gli studenti hanno acquisito competenze digitali significative nella progettazione 3D e nella collaborazione online. Tutte queste abilità sono state combinate con esempi pratici di riciclaggio e lavorazione della plastica, stampaggio a iniezione, comportamento dei materiali e loro proprietà, al fine di raggiungere un risultato migliore.  
Community:
  • "SuperRecycle kid in Brussels (An educational game on Construct)" by Genius Generation (Belgio): Questo progetto consisteva nello sviluppo di un videogioco 2D incentrato sul riciclaggio e lo smistamento dei rifiuti. Per fare ciò, sono state ricreate alcune aree della città di Bruxelles utilizzando immagini e illustrazioni, e in esse sono stati aggiunti dei rifiuti. Lo scopo del gioco era quello di attraversare le diverse ambientazioni, raccogliere i rifiuti e indicare in quali bidoni dovevano essere collocati. Il gioco ha sensibilizzato i bambini sull'importanza della raccolta differenziata (secondo le regole della regione di Bruxelles) e ha insegnato loro le basi della programmazione in modo semplice e divertente tramite il coding a blocchi.
Oltre all'aspetto ambientale e all'importanza della raccolta differenziata, questo evento ha riunito giovani di diversa estrazione sociale per una causa comune: preservare la città di Bruxelles e i suoi quartieri, dando loro così un senso di appartenenza e orgoglio per la propria città . 
  • "Model your dream city" by Sharing Europe  (Italia): A seguito del coronavirus, abbiamo avuto l'opportunità di riflettere su alcuni aspetti della nostra vita sociale, comprendendo i comportamenti e le priorità a cui teniamo mentre viviamo nelle città e nei quartieri. È importante, soprattutto per i bambini, trascorrere del tempo all'aria aperta, poter stare insieme e giocare in spazi adeguati che spesso mancano nelle città. L'obiettivo di questo evento era che i partecipanti progettassero e modellassero la loro città ideale, vivibile e sostenibile, incoraggiando una ricerca collettiva di soluzioni a vari problemi e promuovendo il dialogo e il dibattito. 
  • "Write your first web project for your community! (For children of anti-terrorist operation veterans)" by NGO Crash of stereotypes (Ucraina): Questo evento ha riunito bambini figli di veterani provenienti da diverse parti dell'Ucraina e ha utilizzato il coding per unirli e dare loro un senso di comunità. I partecipanti hanno lavorato insieme per creare una piattaforma in cui i figli dei veterani potessero trovare amici e imparare il coding insieme. Tutti hanno scelto un ruolo nel progetto, dal designer al programmatore, e hanno lavorato insieme su tutti i punti chiave di implementazione, inclusi prototipi, schizzi, architettura e idee sul prodotto minimo fattibile (MVP) di questo progetto. 
Code for Europe:
  • "Connect & code" by WIR zur Förderung der deutsch-polnischen Zweisprachigkeit Hamburg e.V., Associação Sócio Cultural, Polonijne Towarzystwo Oswiatowo-Kulturalne" (Germania, Portogallo, Finlandia): Questo evento ha riunito bambini di tutta Europa (Portogallo, Finlandia e Germania) per imparare a programmare il chip micro:bit online. Il seminario è stato condotto in polacco, che era una lingua aggiuntiva per i partecipanti (ovvero: un genitore comunica in polacco e l'altro nella lingua del proprio paese di residenza, quindi la lingua del secondo genitore è considerata il mezzo principale e dominante di comunicazione per il bambino). L'idea era che i bambini si sentissero meno sicuri del linguaggio usato per spiegare il progetto, per dimostrare chiaramente che il linguaggio di programmazione è un metodo di comunicazione universale. 
  • "Open the data" by Connection4Innovation APS (Italy): L'obiettivo di questo evento era mostrare il potere dei dati alle giovani generazioni di cittadini europei, per renderli consapevoli di come i dati possono essere utilizzati per estrarre informazioni utili su qualcosa che sta accadendo nel mondo. L'evento si è svolto online, e i partecipanti hanno potuto imparare in modo interattivo come scaricare, gestire e pre-elaborare i dati e quindi crearne interessanti rappresentazioni visive.
 
  • "What is Genetic Bio-Programming" by Asociatia StartEvo (Romania): Questo evento ha insegnato ai bambini di età compresa tra gli 8 ei 14 anni provenienti da Romania, Moldavia e Regno Unito la bioprogrammazione genetica. Il workshop includeva lezioni sul macro-cosmo (Terra, Sistema solare, Galassia, Universo osservabile) e sul micro-cosmo (tessuto, nucleo cellulare, DNA, atomi, protoni/neutroni, quark). Ai partecipanti è stato anche insegnato a programmare alcune azioni di Minecraft in Scratch in modo da poter comprendere meglio il concetto di programmazione. Hanno quindi appreso la tecnologia Crispr CAS9 presentando vari animali con superpoteri (la visione dell'aquila, la capacità di una lucertola di far ricrescere la coda, per esempio) e scenari "what-if" in cui gli umani potrebbero aumentare le proprie capacità grazie a questi poteri extra.
I vincitori di ogni categoria saranno annunciati ad aprile!
Auguriamo buona fortuna a tutti i nostri finalisti!